Venice in the distance [non riesco mai a combinare niente]

speciale sul Manifesto. Terzani e il suo giornalismo.
la narrativa di Saramago. Tutti i nomi.
sì, giuro che mi metto a leggere.

Venezia e la Biennale.
Genova e la terra cruda.
io ci provo, ma non riesco ad andare da nessuna parte.

pallavolo di martedì sera.
raya yoga martedì e giovedì.
non è colpa mia se si sovrappongono. :(




[wiki è sempre meravigliosa: consiglio vivamente il link allo yoga, per chiunque ne avesse sentito parlare e storcesse il naso a questa moda così diffusa]







postilla: si accettano lezioni private di yoga.
il pagamento avverrà in

  • canzoni
  • disegni
  • modellini di edifici che sfidino la gravità
  • lezioni di pugliese
  • acconciature retrò


2 commenti:

fra ha detto...

...ma quindi con il raya yoga si acquisisce la capacita' di essere in piu' luoghi nello stesso momento?

io mi dedico piu' all'Hatha Yoga... per una serie di validi motivi... ma quasi quasi cambio classe... ;)

Roi ha detto...

beh, è quello che spero..
un'amica sosteneva che il raya fosse quello più "ginnico". wiki sostiene il contrario. quindi di sicuro imparo a respirare (vedi motivo 10).
sempre ammesso che io mi decida ad andare ad una c***o di lezione. :D
(cmq grazie per i motivi, sono tutti meravigliosi)