letterina a babbo natale

carissimo santa claus/ometto della cocacola/gesù bambino/mamma,sorella,amica,fidanzato(...) ,
io ho dei desideri.
cose che vorrei comprare ma non posso.
cose che potrei comprare ma non voglio.
insomma: cose.
cose che magari a voi vi serve pure di sapere anche se difficilmente avrete idea di dove comprarle ma tant'è è meglio che brancolare nel buio (si dice)
allora, ecco, il primo che mi viene in mente è

  • l'ampli della roland che si chiama MicroCube e costa 84 euro e che mi serve per riuscire a suonare la chitarra elettrica che va bene che non sono sorda ma non è mica la stessa cosa eh
e poi
  • una borsa di pelle marrone con la tracolla grande che mi duri un'eternità e non mi faccia più perdere cose in giro.
  • i jeans di lifegate che fanno bene al mondo e che ora costano pure la metà
  • delle scarpe da ginnastica che non dico che sono proprio una sportiva ma insomma se per caso mi dovesse capitare di muovere un dito, vorrei evitare di farlo con le clarks.
  • la guida al consumo critico, che ogni tanto sapere anche cosa si sta comprando non è male.
  • un sacco di calze (che ne rompo a centinaia e poi sono costretta a fare una lavatrice al giorno)
  • un ingresso al centro benessere che fa risorgere anche i più demotivati
  • una giornata in montagna con qualcuno che mi voglia bene e voglia sciare insieme a me
  • tante palle rosse da appendere in giro per casa che facciano Natale (anche di quelle artigianali tanto carine)
  • una radiosveglia che si possa legare alla testata del letto per noi poveri disgraziati senza comodino

aggiungo:

6 commenti:

Giulio Petrucci aka "il Petrux" ha detto...

Domanda "tecnica": come mai proprio il microcube? Quanto costa? Ciao e... buoin Natale! :-P

gu ha detto...

io posso pensare alla terzultima

roi ha detto...

@giulio: perché il microcube. è il più piccolo che c'è (2watt) funziona anche con le pile, costa pochissimo (84€) te lo porti dove ti pare, è di una buona marca, è carino. altro? :)

@gu: è inutile che insisti. io ti avevo proposto una giornata e tu non ti sei reso disponibile. adesso non ci vengo più. uffa. uffa.

Giulio Petrucci aka "il Petrux" ha detto...

@roi: il tuo ragionamento non fa una piega... ;-) Play Loud!!! p.s. ma potremo mai sentirti all'opera?

fio ha detto...

ascoltami, il miracolo di the house of sleep [e anche di what a carve up!, volendo] non è stato ripetuto con the rain before it falls. spiace, ma è così. non avere aspettative troppo alte, i vertici di House of Sleep rimangono insuperati.

niente, è un consiglio amichevole :)

roi ha detto...

@fio: fa male, ma probabilmente è per il mio bene. meglio saperlo prima che dopo averne ricevuto otto copie per natale :) sostituisco con "what a carve up"? che dici? suggerimenti?