una serata sul porto di marsiglia.

il nome del regista fa sorridere solo a pronunciarlo e il titolo mette l'acquolina ma in effetti forse solo per questi due motivi, Couscous non sarei andata a vederlo. ci è voluta la serata a vagabondare per una piacevole milano serale, seppur accelerata dalla fretta delle macchine, tutte rigorosamente in direzione cena. una serata insomma che andava mischiata con la notte e le luci e i rumori della città. e allora kebap turco in Corso buenos aires (a farci direzionare verso la visione di john Rambo dall'entusiasta gestore), piacevoli incontri fortuiti e poi lo sbarco in un cinema deludente (il film in programma, Caos Calmo, era cominciato da quindici minuti.

peregrinazioni poco convinte alla ricerca di alternative e poi il compromesso e la piacevole scoperta: la sala Cinquanta del cinema Anteo. uno spazio raccolto, praticamente la sala di una casa grande, bellissime poltrone blu fatte apposta per gli innamorati (sono accoppiate, con braccioli ogni due posti) e la possibilità di vedere un film anche dalla prima fila (nel senso di riuscire a vederlo davvero, e non sentire il collo spezzarsi da un momento all'altro e le gambe vaneggiare alla ricerca di un punto non meglio definito davanti a voi).
bella bella.
il film nn so. non la cosa migliore che io abbia visto. ma l'intreccio di documentario e fiction mi è parso interessante, nonostante la mano incerta del cameraman (forse una scelta di regia?) lasciava credere si trattasse più del primo che non d
ella seconda. lunghe scene di litigi familiari, con i nervi dello spettatore che sfiorano il punto di saturazione, e poi riposanti inquadrature di una stanza d'albergo sul porto di Marsiglia. non dirò nulla sul finale, se non che, probabilmente, offre una chiave di lettura dell'intera storia.

tirando le somme una buona visione, anche se credo di essermi sognata la panza ball
onzolante della bella (?) protagonista intenta in una sensualissima (davvero) danza del ventre.




con:

Souad Bouraouia : Marzouk

Slimane Habib : Boufares

Rym Hafsia : Herzi

Olfa Sabrina Ouazani

Mario Bruno : Lochet

Latina Mohamed : Karaoui

Karima Faridah : Benkhetache

Julia Alice : Houri

Jose Olivier : Loustau


Regia di: abdellatif kechiche
Scenegg. abdellatif kechiche - ghalya lacroix (dialoghi)
Dir Fotografia lubomir bakchev
Scenogr. benoît barouh
Soggetto dominique arce
Montaggio ghalya lacroix - camille toubkis

Paese francia
Durata 157
Anno di prod 2007
Distribuzione
lucky red
Produzione
pathe' renn productions
Produttore
claude berri

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA ALLA 64. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA 2007

1 commento:

Giulio Petrucci aka "il Petrux" ha detto...

Ma lo sai che - nome del regista a parte - mi sarebbe piaciuto tantissimo andare a vedere questo film? Chissà se dalle mie parti è ancora in programmazione in qualche cinema...

Comunque, per rimanere in ambito di pellicole interessanti, non posso fare a meno di consigliarti Sweeny Todd, l'ultimo film di Tim Burton (http://www.sweeneytoddmovie.com/)